XIV edizione Salento Finifus Terrae alle Grotte di Castellana

PROGRAMMA COMPLETO

lunedì 25 luglio – CONCORSO e FUORI CONCORSO

h 10.00 Auditorium IRCCS, Castellana – Raccontami nu cuntu (prima parte)

h 10.30 Auditorium IRCCS, Castellana  – Un posto sicuro

h 15.00 Museo delle Grotte, Castellana – sezione Children World

h 18.00 Caverna della Grave – Non voltarti indietro

h 21.00 Caverna della Grave – Un posto sicuro

a seguire premiazione sezione Children World

Sarà l’Auditorium IRCCS di Castellana a ospitare alle ore 10.00 la prima parte delle proiezioni dei corti del concorso scuole Raccontami nu cuntu, un progetto rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado dei comuni di San Vito dei Normanni, Fasano, Castellana Grotte, Polignano a Mare e Conversano. Alle 10.30, alla presenza dei giovani studenti, dei loro genitori e dei professori, verrà proiettato il film di denuncia Un posto sicuro. Seguirà un incontro, moderato da Lorenzo Caiolo, con il regista del film Francesco Ghiaccio e gli interpreti Marco D’Amore e Giorgio Colangeli. Alle 15.00 è il momento dei corti in concorso della sezione Children World. La giornata prosegue alla Caverna delle Grave con la proiezione del documentario Non voltarti indietro, alla presenza del regista Francesco del Grosso: Cinque persone come tante, con giornate scandite da lavoro, famiglia, amici, travolte dalla giustizia che sbaglia, si ritroveranno a fare i conti con il tentativo di lasciarsi alle spalle ferite che non si rimargineranno mai. Alle 21.00 sarà proiettato Un posto sicuro alla presenza del cast: Casale Monferrato, 2011. Un padre malato e suo figlio hanno l’ultima occasione per ritrovarsi. Intorno a loro la città sta lottando per ottenere giustizia, alla vigilia della prima grande sentenza del processo alla più grande fabbrica di amianto italiana, “Eternit”.

 OSPITI DELLA GIORNATA:

Francesco Ghiaccio, Marco D’Amore, Giorgio Colangeli, Francesco Del Grosso

 

Martedì 26 luglio – CONCORSO e FUORI CONCORSO

h 10.00 Auditorium IRCCS, Castellana – Raccontami nu cuntu (seconda parte)

h 10.30 Auditorium IRCCS, Castellana  – Né Giulietta né Romeo

h 15.00 Caverna della Grave, Castellana – sezione Animazione

h 16.00 Caverna della Grave – incontro con Chiara Rapaccini

h 16.30 Caverna della Grave – Raccontami nu cuntu (terza parte)

h 18.30 Caverna della Grave – sezione Corto Italia

h 21.00 Caverna della Grave – Né Giulietta né Romeo

a seguire premiazione sezione Diritti Umani, Raccontami nu cuntu, Animazione

La giornata inizia alle 10.00 con la seconda parte delle proiezioni dei corti del concorso scuole Raccontami nu cuntu, a cui farà seguito la proiezione di Né Giulietta né Romeo e l’incontro, moderato da Lorenzo Caiolo, con la regista e attrice Veronica Pivetti e la co-sceneggiatrice e coproduttrice Giovanna Gra. Alle 15.00 tra i corti della sezione Animazione, Looks di Susan Hoffman: una lince grigia che in un mondo colorato non riesce ad integrarsi, esclusa ed emarginata dai compagni e Trolled di Tao Kai Yuan, Clara Lim:

un fratello e una sorella a caccia per la cena si trovano in difficoltà inaspettata. Alle 16.00 Chiara Rapaccini incontrerà alunni, docenti, genitori e riceverà un premio per le sue opere di illustratrice, designer, fumettista e scrittrice. La giornata prosegue con la terza e ultima parte del concorso scuole di Raccontami nu cuntu e con le proiezioni di Corto Italia, tra cui My awesome sonorous life di Giordano Torreggiani

Lorenzo, fonico di scena di 85 anni, è alla ricerca del suono perfetto e Black comedy di Luigi Pane con Antonia Liskova e Fortunato Cerlino: un volto allo specchio di un rude e navigato commediografo fa da contraltare a quello bello e luminoso della sua giovane compagna. . Alle 21.00 sarà proiettato Né Giulietta né Romeo alla presenza di Pivetti e Gra: Rocco ha sedici anni, genitori separati, un ottimo rapporto con la mamma e la stravagante nonna, ma pessimo col padre. Sempre vicini a lui, i suoi migliori amici: Maria e Mauri. Tutto cambia quando Rocco si innamora di un altro ragazzo.

OSPITI DELLA GIORNATA:

Giovanna Gra, Veronica Pivetti, Chiara Rapaccini

 

mercoledì 27 luglio – CONCORSO e FUORI CONCORSO

h 11.00 Museo Grotte di Castellana – sezioni Corto Italia e Mondo Corto

h 15.00 Caverna della Grave – sezione Diritti Umani

h 21.00 Caverna della Grave – Il Ministro

a seguire premiazione sezione Corto Italia

Sarà il Museo delle Grotte di Castellana a ospitare dalle ore 11.00 le sezioni dei corti in concorso Corto Italia, Mondo Corto e Diritti Umani. Tra le opere finaliste, Il signore è servito di Niccolò Piramidal: 1944, nella bottega di Beppe il barbiere, l’incontro tra un gruppo di amici e un ufficiale nazista cambierà il corso degli eventi; Quando a Roma nevica di Andrea Baroni: tre vite si intrecciano in una Roma innevata.

Alle 15.00 il festival si trasferisce nella Caverna della Grave per la sezione Diritti Umani. Tra i corti proiettati, Il tema di Jamil di Massimo Wertmuller, musica di Nicola Piovani e Pino Cangialosi: la storia evocata dalla mente di un bambino ci spiega la bellezza del confronto; Non è volare di Marcello Cotugno, con Paolo De Vita: la giornata di terapia teatrale di un malato Parkinson.

La serata si conclude nella Caverna delle Grave con la proiezione del film Il Ministro, alla presenza del regista Giorgio Amato e degli interpreti Gianmarco Tognazzi e Alessia Barela: Franco Lucci è un imprenditore sull’orlo della bancarotta. La salvezza della sua società è nelle mani di un Ministro di cui è diventato amico e che ha invitato a cena. Franco, con la complicità del cognato e socio Michele e della moglie Rita, ha organizzato la serata perfetta per ottenere l’appalto milionario e salvare tutti i loro privilegi. Ma la serata prende una piega inaspettata.

A seguire la premiazione della sezione Corto Italia, presieduta dall’attore Nicola Nocella.

 

OSPITI DELLA GIORNATA:

Massimo Wertmuller, Paolo De Vita, Giorgio Amato, Gianmarco Tognazzi, Alessia Barela, Nicola Nocella e il rapper Clementino