Scuole

Laboratori Didattici

/ Scienza delle grotte al centro delle Terra

Destinatari: scuola primaria, secondaria di I e II grado

Si tratta di una introduzione perfetta e completa della visita alle Grotte di Castellana. L’apprendimento di fenomeni biologici, chimici e fisici, apparentemente tanto lontani dal vissuto quotidiano, avverrà attraverso lo studio delle differenti tipologie di rocce, gli esperimenti chimici, l’esame della fauna ipogea e di concrezioni dalla genesi diversa.

Obiettivi didattico-educativi
– Stimolare l’interesse verso il fenomeno carsico e le meraviglie del sottosuolo
– Insegnare a riconoscere le diverse tipologie di rocce
– Evidenziare le peculiarità di un determinato ambiente geologico
– Illustrare l’evoluzione animale in ambienti-limite

Contenuti
– Carsismo e cenni di chimica ed ecologia
– Geologia e mineralogia
– Nozioni di biospeleologia
– Protezione e conservazione dell’ambiente grotta

Metodo e attività
Laboratorio completo incentrato sui fenomeni visibili ed invisibili degli ambienti carsici e finalizzato all’ottima introduzione e/o al perfetto completamento della visita turistica nelle grotte. Campioni di roccia di origine diversa ed una grande quantità di speleotemi e concrezioni prelevati dal sottosuolo castellanese saranno a disposizione per l’osservazione diretta e tattile da parte dei partecipanti. Attraverso esperimenti diretti su rocce e minerali, inoltre, sarà possibile intuire ed apprendere facilmente le proprietà chimiche e fisiche alla base dei fenomeni carsici.

Il laboratorio prevede inoltre una parte di approfondimento sulla biologia ipogea, sull’evoluzione animale in ambienti limite e il loro straordinario adattamento attraverso l’osservazione diretta di campioni di troglosseni, troglofili e troglobi.